Ultimo aggiornamento 27.01.2021

Quando posso vaccinarmi?

Informazioni su quando e dove potete vaccinarvi sono rilasciate dalle autorità cantonali. La vaccinazione è gratuita.

Inizialmente le dosi di vaccino sono disponibili soltanto in numero limitato e sono consegnate in Svizzera in modo scaglionato. Nelle prime settimane dall’avvio delle vaccinazioni anti-COVID-19, la priorità più elevata è data alle seguenti persone:

  • anziani con più di 75 anni;
  • persone affette da malattie croniche, che presentano un altissimo rischio di decorso grave della malattia;
  • ospiti di case di cura e per anziani. Il personale a contatto con loro può vaccinarsi nello stesso momento.

A tutti gli altri chiediamo di avere pazienza.

La vaccinazione è di competenza dei Cantoni. Per raggiungere le persone affette da malattie croniche ad altissimo rischio, informarle e raccomandare loro la vaccinazione anti-COVID-19, i medici curanti assumono un ruolo importante. Ai residenti delle case per anziani e delle case di cura provvederanno direttamente i rispettivi istituti.

Avete più di 75 anni, non avete malattie croniche preesistenti ad altissimo rischio e non siete residenti in una casa per anziani o una casa di cura? Informatevi presso il vostro Cantone su dove e quando potete farvi vaccinare. Per informazioni è disponibile anche l’Infoline vaccinazione COVID-19 al numero +41 58 377 88 92, tutti i giorni dalle ore 6 alle ore 23.

Contatti cantonali:

Le informazioni dei Cantoni sulla vaccinazione anti-COVID-19 sono costantemente ampliate e completate.

Infoline vaccinazione COVID-19 (tutti i giorni dalle ore 6 alle 23):

+41 58 377 88 92

Appenzello Esterno

ar.ch
+41 71 353 67 97

Appenzello Interno

ai.ch
+41 71 788 75 57

Berna

be.ch
+41 31 636 87 87

Friburgo

fr.ch
+41 84 026 1700

Ginevra

ge.ch
+41 800 909 400

Glarona

gl.ch
+41 55 645 67 00

Neuchâtel

ne.ch
+41 32 889 11 00

Nidvaldo

nw.ch
+41 41 618 43 34

Obvaldo

ow.ch
+41 58 463 00 00

San Gallo

sg.ch
+41 58 229 22 33

Sciaffusa

sh.ch
+41 52 632 70 01

Svitto

sz.ch
+41 41 819 13 61

Soletta

so.ch
+41 32 627 74 11

Turgovia

tg.ch
+41 58 345 34 40

Ticino

ti.ch
+41 800 144 144

Uri

ur.ch
+41 41 875 50 70

Vallese

vs.ch
+41 58 433 0 144

Vaud

vd.ch
+41 58 715 11 00

Zugo

zg.ch
+41 41 728 39 09

Zurigo

zh.ch
+41 80 033 66 55

Strategia di vaccinazione

Il primo obiettivo di una vaccinazione anti-COVID-19 è proteggere le persone particolarmente a rischio e ridurre così i decorsi gravi della malattia e i decessi. Il secondo è ridurre il sovraccarico degli ospedali e delle case di cura e garantire il buon funzionamento del sistema sanitario. Il terzo, infine, è diminuire le ripercussioni negative della pandemia e contenere la diffusione del virus.

Nell’ambito della vaccinazione anti-COVID-19 la priorità va pertanto ai seguenti gruppi target (in ordine decrescente):

  1. persone particolarmente a rischio;
  2. personale sanitario a contatto con pazienti nonché personale di assistenza a persone particolarmente a rischio;
  3. contatti stretti (membri della stessa economia domestica) di persone particolarmente a rischio;
  4. persone (di diverse età) residenti in strutture collettive con un elevato rischio di infezione e di focolaio.

Successivamente avranno la possibilità di vaccinarsi tutti gli altri adulti a partire dai 16 anni (vaccino di Pfizer/BioNTech) o dai 18 anni (vaccino di Moderna). La data a partire dalla quali potrà farsi vaccinare quale gruppo dipenderà dal numero di dosi di vaccino fornite mensilmente e dal numero di persone che desiderano vaccinarsi.

Non è ancora prevista la vaccinazione di bambini e adolescenti poiché mancano tuttora i dati degli studi per questi gruppi.

La strategia svizzera di vaccinazione, gli obiettivi nonché l’ordine di priorità dei gruppi target rispecchiano le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e non si distinguono sostanzialmente dalle strategie di vaccinazione di altri Paesi, come la Francia, l’Austria, la Germania, il Regno Unito e i Paesi Bassi.

La vaccinazione protegge dalla malattia, ma a tutt’oggi non è ancora chiaro se protegge anche da una trasmissione del coronavirus. Fino a nuovo avviso le regole di igiene e di comportamento restano importanti per proteggere dal coronavirus se stessi e gli altri.

Qui è disponibile materiale informativo sulla vaccinazione anti-COVID-19.